Parole e immagini di un anima colorblind

BICCHIERE_01

Bicchier 01

Stanotte mi perdo pensando a te, bottiglia ormai vuota che il tuo vetro lasci alfine trasparire. Quante furono le notti che hai colmato con il tuo calore svuotandoti lentamente, quanti gli animi che hai rallegrato, quante le risate che hai ispirato. Te ne stai lì adesso da sola, appartata in mezzo alle altre che nella loro capienza non ti tollerano più, ed attendi di esser gettata. Mai più un bicchiere riempirai col tuo delizioso contenuto, mai più recherai l’ebbrezza agognata a uno spirito infelice. Ma io ti rendo omaggio mia preziosa, e nella tua staticità io ti osservo conservandoti sullo scaffale insieme alle altre, gelose di quel sublime liquido che versavi, e mentre un giorno mi scaldavi con la tua essenza, oggi lo fai altrettanto con le memorie che porti con te. Ti osservo e i ricordi prendon forma, mi coinvolgono, mi trascinano travolgendomi con genuine emozioni. E intanto attendo, attendo ….
…. attendo che quel sublime liquido che bagna ancora le tue lisce pareti si raccolga sul tuo fondo, mia amata e ancor non vuota bottiglia.

14 Gennaio 1996

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...